Un sistema di sanificazione integrato e integrabile in tutti i terminali idronici Eurapo

Eurion air ionization system | Eurapo

La mission di Eurapo è garantire il benessere negli ambienti interni e in questo ha raggiunto oggi un altro importante traguardo, dotando tutte le unità terminali idroniche di una tecnologia, testata e certificata, che migliora la qualità dell’aria indoor eliminando le sostanze che possono renderla meno sana e pulita o addirittura nociva, ossia agenti chimici, fisici, biologici e patogeni.

Un impegno concreto per il miglioramento
della qualità dell’ambiente indoor

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), circa nove persone su dieci in tutto il mondo respirano aria indoor inquinata. La scarsa qualità di quest’ultima è stata, ed è tuttora, associata globalmente a vari problemi di salute (questo fenomeno è stato denominato ‘’sindrome da edificio malato’’).
La scelta di progredire ulteriormente sul versante del benessere è portata avanti da Eurapo in

accordo con la necessità di mantenere un elevato standard della qualità negli ambienti interni, riconosciuta a livello internazionale come IAQ - Indoor Air Quality. Quest’ultimo è uno dei parametri che, insieme al comfort termico, quello acustico e all’illuminazione, definiscono la IEQ - Indoor Environmental Quality, ossia le condizioni ambientali all’interno degli edifici che possono influire sulla qualità della vita delle persone che vi abitano o lavorano.

Eurion | Eurapo
Perché la ionizzazione?

L’inquinamento in uno spazio chiuso può essere causato da polveri, fumo, batteri, pollini e allergeni che vi si accumulano provocando problemi respiratori. Se gli ambienti non vengono arieggiati a sufficienza queste sostanze finiscono per “sporcare” l’aria interna. Per purificarla si ricorre alla ionizzazione, tecnologia fondata su principi di fisica di base. Come funziona? Semplice: mediante un circuito elettrico si producono ioni, in grado di legarsi alle particelle inquinanti sospese nell’aria e neutralizzarle. Come? Facendole acquisire una carica elettrostatica che, appesantendole, le fa precipitare.

Eurion, lo ionizzatore che elimina sia i microrganismi che le polveri sottili

La risposta di Eurapo al desiderio e alla necessità di vivere in ambienti non solo più confortevoli, ma anche più salutari è il dispositivo di sanificazione Eurion, ionizzatore bipolare ad aghi che genera plasma a freddo, composto da ioni positivi e negativi capaci di inattivare microrganismi quali muffe, virus e batteri nell’aria e sulle superfici, nonché di abbattere le polveri sottili (PM2.5 e PM10).

Dettaglio Eurion | Eurapo
Sanificazione attiva
anche in presenza di persone

La tecnologia della ionizzazione bipolare ad ago (Needle Point Bipolar Ionization - NPBI) è particolarmente affidabile perché permette di eseguire sia la sanificazione degli ambienti passiva (l’aria inquinata entra nel dispositivo in cui viene purificata e poi rilasciata pulita nell’ambiente), sia quella attiva (gli ioni rilasciati dal dispositivo si diffondono nell’ambiente trattato sanificando sia l’aria che le superfici inerti). Oltre a ciò, offre il vantaggio di essere racchiusa in un dispositivo molto piccolo, facilmente integrabile nei terminali idronici e con necessità di manutenzione minima. Questa tecnologia di ionizzazione dell’aria, in quanto non dannosa per gli esseri viventi, può essere utilizzata anche in presenza di persone.

Persone Eurapo Eurion | Eurapo
La ionizzazione: una scelta vincente
contro le sostanze più varie

Confrontando tra loro le principali tecnologie di sanificazione, emerge immediatamente la superiore efficacia dell’azione della ionizzazione nell’abbattere i PM e inibire i microrganismi e gli allergeni.

TECNOLOGIA PM MICRORGANISMI ALLERGENI (Pollini, Acari ecc.)
SANIFICAZIONE PASSIVA
Luce UV
Filtri HEPA
Fotocatalisi su filtri
Filtri elettrostatici
SANIFICAZIONE ATTIVA
Plasma freddo
Fotocatalisi attiva
Plasma freddo con ionizzatore bipolare
Efficacia contro i microrganismi certificata

La capacità di Eurion di rendere inerti batteri, funghi, muffe, spore e virus è attestata dai risultati dei test scrupolosi eseguiti da enti certificatori internazionali.

Microorganismo Nome Ente Certificativo Rimozione Anno
Bacteria Escherichia Coli EMSL Analytical, USA 99% 2011
Escherichia Coli ATCC Istanbul University, Turkey 91% 2011
Staphylococcus aureus EMSL Analytical, USA 81% 2011
Pseudomonas aeruginosa Istanbul University, Turkey 99% 2011
Staphylococcus aureus (MRSA) EMSL Analytical, USA 99% 2013
Fungus Aspergillus Niger EMSL Analytical, USA 97% 2011
Candida albicans EMSL Analytical, USA 97% 2011
Dichobotrys abundans Prof. Joe F. Boatman, USA 90% 2006
Penicillium Prof. Joe F. Boatman, USA 95% 2006
Mold Cladosporium cladosporioides EMSL Analytical, USA 36% 2011
Spores Bacillus subtillis var niger Istanbul University, Turkey 89% 2011
Viruses Influenza H1N1 Kitasato Research Center, Japan 99% 2011
Influenza H1N1 Kasetsart University, Thailand 99% 2011
Influenza SARS-COV-2, aerosolized Innovative Bioanalysis 99% 2021
Influenza SARS-COV-2, surface Innovative Bioanalysis 99% 2021
Eurion Logo | Eurapo
Una tecnologia efficace
che garantisce vantaggi concreti
  • Sanifica gli ambienti anche in presenza di persone
  • Non genera ozono (*)
  • Non produce odori
  • Richiede bassi consumi energetici
  • È integrabile in impianti già esistenti
  • Manutenzione semplicissima: è sufficiente pulire gli aghi ad ogni pulizia del filtro
(*) Conforme EN CEI 60335-2-65. Produzione certificata da ente terzo, inferiore ai 0,005 ppm.
Una soluzione che fa la differenza anche per la bassa frequenza
di manutenzione e l’elevata durabilità

Rispetto ad altre tecnologie di sanificazione, la ionizzazione bipolare ad aghi necessita di manutenzione poco frequente e ha un’ottima durabilità. Tutto questo si traduce in bassa incidenza dei costi di esercizio, ossia in un concreto vantaggio economico.

TECNOLOGIA MANUTENZIONE ORDINARIA FINE VITA DISPOSITIVO
Luce UV-C Smontare e ripulire depositi di polvere sulla
lampada (indicativamente ogni 3 mesi, dipende
dall’ambiente trattato)
1 anno
Filtri HEPA Controllo intasamento del filtro per la sostituzione
(non può essere pulito)
12 mesi (a seconda delle caratteristiche
dell’ambiente trattato)
Fotocatalisi su filtri Ripulite depositi di polvere sulla lampada UV 2/3 anni, dipende dalla tipologia e
dall’ambiente in cui opera
Filtri elettrostatici Pulizia ogni 1-3 mesi. 10/15 anni.
Plasma freddo Pulizia ionizzatore indicativamente ogni 3/6 mesi
(dipende dall’ambiente trattato)
Lo ionizzatore deve essere cambiato
ogni 1,5 anni
Fotocatalisi attiva In concomitanza del cambio della lampada UV-C,
ripulire struttura ad alveare con aria compressa
Ogni 2 anni sostituzione
lampada UV-C
Ionizzatore bipolare Pulizia degli aghi dalla polvere ad ogni pulizia del
filtro (a seconda delle caratteristiche dell’ambiente
trattato)
Vita media 5 anni
Requisiti per assicurare le migliori prestazioni

Al fine di ottenere una diffusione degli ioni più omogenea e garantire un’azione di sanificazione più efficace, la posizione dello ionizzatore è stata ottimizzata. Allo scopo sono state eseguite numerose prove nei laboratori Eurapo, tenendo presente la distribuzione dei flussi d’aria specifica di ciascun terminale idronico della gamma.

Dettaglio Eurion | Eurapo
Affinché Eurion funzioni correttamente è necessario che:
l’aria da ionizzare sia trattata con un filtro di tipo ISO COARSE 55% (ex G3) la velocità minima dell’aria che lo attraversa sia di 0,3 m/s il dispositivo funzioni in parallelo al ventilatore del terminale idronico in cui è installato

Lo ionizzatore EURION, installato su un terminale idronico Eurapo, è gestito con il sistema di regolazione Omnibus 360.

Omnibus 360 logo | Eurapo

richiedi


informazioni

Compila il seguente modulo con il testo della tua richiesta,
riceverai le informazioni al più presto.