News

Bilancio 2013

Le premesse di inizio anno sono state rispettate grazie alla lungimiranza che, tra il 2012 e il 2013 ha persuaso Eurapo a perseguire obiettivi in Paesi da sempre sensibili all’innovazione tecnologica e/o naturalmente predisposti all’adozione di sistemi come quelli prodotti nel Pordenonese. Ecco che quindi, nonostante il perdurare della pessima situazione congiunturale, che come ben si sa ha investito tutta la filiera edile, perciò abitativa anche nei suoi risvolti che direttamente coinvolgono Eurapo, ottime soddisfazioni sono giunte dal rafforzamento della presenza in aree strategiche quali i Paesi Scandinavi, la Germania e la Penisola Arabica, in particolare negli Emirati Arabi e in Qatar (quest’ultimo considerato da numerosi osservatori come key-country). «La nostra arma in più – ha spiegato Nicola Pradella, amministratore delegato della società - è stata ancora una volta la flessibilità, il servizio e l'assistenza nella definizione del prodotto offerto ai clienti. Per offrire soluzioni assolutamente “su misura” per ogni tipo di applicazione, dal residenziale, al terziario, al navale».

menu